giovedì 13 giugno 2013

Lo Stilista di oggi è . . . GIAMBATTISTA VALLI !








La storia del clamoroso successo di Giambattista Valli ha inizio a Roma, luogo di nascita dello stilista classe 1966, e dove dal 1988 al 1990, in giovane età, Valli lavora nell’atelier di Roberto Cappucci. Come racconta lo stesso Capucci, anche se è rimasto per poco tempo nella sua maison, Giambattista gli ha trasmesso "il gusto per il colore e per l'abito sensazionale".

A partire dal 1990, per cinque anni, Valli viene reclutato dalle sorelle Fendi, creando per loro i suoi modelli della linea Fendissime, per poi collaborare con Krizia, cui segue l’incontro cruciale con Emanuel Ungaro, nel 1997, che segna la svolta della sua carriera.

Proprio dalla collaborazione con il designer francese ha origine l'ascesa dello stilista nel paradiso del Fashion Systm. Mentre Ungaro continua ad occuparsi dell’alta moda, Giambattista Valli riporta in auge il prèt-à-porter della griffe e dopo pochi mesi viene promosso direttore creativo del Gruppo.

Nel 2002 lascia il suo maestro e tre anni dopo presenta la sua prima collezione. Nel Marzo 2003 Giambattista Valli introduce una linea disco "aromatizzata" composta da miniabiti di chiffon a balze su leggings, pantaloni a sigaretta e ampie giacche di pelliccia.

Discostatosi dall'estetica della griffe Ungaro, nel 2004 Valli debutta a Parigi con una collezione eclettica e nel Marzo dell'anno successivo crea la sua prima linea, nella quale spiccano gli abiti a pois e una gonna a "bolla" che ricorda il lavoro dello stilista di Yves Saint Laurent, Stefano Piloti.

Nel corso del tempo, la sua moda un po' retrò e la sua classe innata incontrano sempre di più l’approvazione del pubblico e del Fashion System. Oggi molte celebrità e regine di eleganza indossano le sue creazioni nelle soirée mondane newyorchesi, nelle serate di gala e sulle passerelle dei Festival internazionali.












The history of the resounding success of Giambattista Valli has started in Rome, birthplace of fashion designer born in 1966, and from 1988 to 1990 where, at a young age, working in the studio of Roberto Valli Caps. As told by Capucci, although it remained for a short time in his house, Giambattista sent him "a taste for the color for the dress and sensational."
Since 1990, for five years, Valli is recruited by the Fendi sisters, creating for them its models in the Fendissime, then collaborated with Krizia, followed by the crucial meeting with Emanuel Ungaro in 1997, which marks the turning point of his career.
Just in collaboration with the French designer has its origins in the rise of the designer's paradise Fashion Systm. While Ungaro continues to deal with high fashion, Giambattista Valli brings back the prêt-à-porter of the label and a few months later was promoted to creative director of the Group.
In 2002 he left his teacher and three years later he presented his first collection. In March 2003 Giambattista Valli introduces a hard line "flavored" mini-dresses made ​​of chiffon flounced over leggings, cigarette pants and large fur jackets.
Discostatosi aesthetics of the brand Ungaro, Valli debuted in Paris in 2004 with an eclectic collection and in March of the following year he created his first line, in which stand out the clothes with polka dots and a skirt to "bubble" that recalls the work of the fashion designer Yves Saint Laurent, Stefano Drivers.
Over time, her fashion a bit 'retro and its innate class always meet the approval of most of the public and the Fashion System. Today many celebrities and queens of elegance wearing his creations in the soirée worldly New Yorkers, in the gala evenings and on the catwalks of international festivals.

4 commenti:

  1. che bel post...ma soprattutto che abiti da favola...
    xoxo
    buona notte cara

    ★ Vendy ★
    NEW POST!!!
    follow me on:
    The simple life of rich people BLOG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille tesoro, questi si che sono abiti che fanno sognareeeeeeeee!!!! <3

      Elimina
  2. Love these dresses! So couture!

    Check out some other high fashion on my blog : http://lefragmentmode.blogspot.fr/

    Thanks!

    RispondiElimina